Tu sei qui

Appalti di servizi: arriveranno i controlli di congruità


129

3568

0

1

Negli appalti di servizi ad alta intensità di manodopera capita che il personale sia pagato meno di quello previsto dai contratti collettivi e spesso anche la stessa retribuzione è a rischio.

Per questa ragione abbiamo proposto alla Giunta Provinciale di integrare la legge provinciale introducendo i CONTROLLI DI CONGRUITA’. Stiamo parlando degli appalti inerenti le pulizie, la gestione delle case di riposo, il giardinaggio, le mense e così via. Sono tutti ambiti nei quali l’importo della manodopera è molto elevato e in alcuni casi arriva al 90% del totale della commessa.

La Giunta Provinciale ci ha comunicato di aver ufficialmente accolto la nostra proposta e entro poche settimane il Consiglio Provinciale sarà chiamato ad approvare il disegno di legge presentato dal Governo locale.

Dopo l’entrata in vigore di questa nuova legge ad ogni fattura le imprese saranno controllate e dovranno dimostrare di aver pagato il personale in base a quanto previsto sia dai contratti nazionali che dai contratti territoriali. Se la percentuale del costo del personale rispetto al totale della fattura sarà inferiore alla percentuale prevista per il settore di competenza, il pagamento verrà sospeso in attesa che l’azienda dimostri di aver retribuito regolarmente tutti i dipendenti occupati nell’appalto. In casi estremi si potranno anche prevedere visite ispettive da parte delle autorità competenti.

Con l’introduzione di questo strumento ai lavoratori occupati in questa tipologia di appalto verrà garantito un controllo a monte rispetto alle loro spettanze.

Un grande passo avanti nell’ambito della legalità e della tutela della dignità delle persone che lavorano.   

Credits foto: 
Pexels.com
Italiano