Tu sei qui

4 maggio: Le guardie giurate scioperano per il contratto


14

273

0

Il 4 maggio le lavoratrici e i lavoratori della sicurezza privata hanno scioperato per rivendicare il rinnovo del contratto nazionale e per condizioni normative e salariali dignitose.

Il CCNL per i dipendenti da istituti ed imprese della vigilanza privata e dei servizi fiduciari è scaduto dal 31 dicembre 2015.

La protesta era rivolta in particolare contro le richieste presentate dalla parte datoriale, come:

  • L’innalzamento dell’orario normale di lavoro per determinate categorie di lavoratori
  • Aumento della flessibilità e precarietà
  • Niente garanzia della continuità occupazionale in caso di cambio d’appalto
  • Eliminazione del pagamento della malattia per i primi tre giorni
  • nessuna disponibilità di aumenti salariali.

Alla manifestazione nazionale ha partecipato anche la FISASCAT SGBCISL.

04.05.2018

Credits foto: 
Fisascat SGBCISL