Tu sei qui

DURP oppure ISEE?


6

154

0

1

Sono entrambi strumenti per la valutazione della situazione economica di coloro che intendono beneficiare di determinate prestazioni o agevolazioni sociali legate a reddito e patrimonio. Ma ci sono differenze. Vediamone alcune.

 

 

EEVE

dichiarazione unificata del reddito e del patrimonio

ISEE

Indicatore della Situazione Economica Equivalente

Ambito di applicazione

Provincia di Bolzano, solo prestazioni locali

strumento per le prestazioni e agevolazioni nazionali, ma anche alcune a carattere locale

Esempi di prestazioni e agevolazioni

assegni provinciali al nucleo familiare e per i figli, la partecipazione alle tariffe dei servizi sociali (ad es. case di riposo, asili nido, ecc.), rimborso delle spese per cure e protesi dentali,

edilizia abitativa, determinate borse di studio per alunni/studenti

Bonus bebè, assegno di maternità, assegno al nucleo familiare statale con 3 o più figli, bonus energia, bonus vacanze, esenzione o riduzione  tasse scolastiche e universitarie, reddito di cittadinanza

Compilazione modello/familiari

La dichiarazione è individuale (una per persona), a seconda della prestazione può essere necessario presentare una o più dichiarazioni (di alcuni o di tutti i componenti del nucleo familiare)

Un modello per tutto il nucleo familiare

Periodo di validità

Dichiarazione annuale, valida da luglio (o dal momento della presentazione) fino a giugno dell’anno successivo

Dichiarazione annuale, valida da gennaio (o dal momento della presentazione) fino a dicembre

Documentazione  

La documentazione necessaria per la compilazione è in parte la stessa (ad es. la dichiarazione dei redditi), ma ci sono anche differenze. Per la compilazione dell’ISEE serve, ad esempio, indicare le targhe delle autovetture e moto possedute, ma non per la DURP. La lista della documentazione necessaria per la DURP e l’ISEE è consultabile sul nostro sito a questo link

 

Consiglio – Attenzione ad inizio anno

  • Per la DURP: occorre aggiornare la parte relativa al patrimonio mobiliare ed immobiliare (cambia l’anno di riferimento, che deve essere sempre quello precedente alla data corrente)
  • L’ISEE va invece ripresentata interamente a partire dall’inizio del nuovo anno.

 

nb. salvo errori e omissioni

02.10.2020

 

Credits foto: 
© toolclickit - Fotolia
Tags: 
Italiano

Cerca

Form di ricerca


Ultime notizie