Tu sei qui

Serve una migliore integrazione


6

268

0

1

La popolazione dell’Alto Adige continua a crescere e questa è la miglior garanzia per la tenuta del sistema sociale del futuro. Il dato più interessante è che questo aumento va ricondotto alla popolazione proveniente da paesi diversi dall’Italia e che sono principalmente giovani. Allo stesso tempo la decrescita demografica che colpisce il resto del paese potrebbe mettere in difficoltà il sistema previdenziale nazionale e quindi anche in ambito locale ci potrebbero essere delle conseguenze negative sull’età pensionabile.

Sarà importante e strategico che ci sia una buona integrazione nella nostra società da parte di cittadini stranieri. Anche grazie a loro la nostra economia è in buona salute e in molti settori sono indispensabili: agricoltura, turismo e servizi alla persona.

Avevamo sostenuto con convinzione la legge provinciale sull’integrazione delle cittadine e dei cittadini stranieri del 2011, ma a distanza di qualche anno dobbiamo notare che sia stata implementata solo in parte.

Per queste ragioni sarà necessario che chi andrà al Governo della Provincia nella prossima legislatura sappia mettere al centro l’implementazione di politiche per una buona formazione, per la casa e per un lavoro stabile anche per chi contribuisce alla nostra ricchezza e conseguentemente al nostro welfare.

26.06.2018

 

Credits foto: 
© robepco - Fotolia
Italiano