Tu sei qui

Previdenza complementare: Pensplan traccia un bilancio positivo per il 2019


111

464

0

Il Progetto Pensplan ha recentemente illustrato la relazione annuale per l’anno 2019, registrando risultati lusinghieri. “Il successo del Progetto in termini di sensibilizzazione e informazione a tutta la popolazione regionale in tema di previdenza complementare è da ricondurre anche alla preziosa e fattiva collaborazione della rete degli sportelli Pensplan Infopoint sul territorio”, così i responsabili. Questi sportelli sono stati istituiti anche in sei sedi SGBCISL.

Trovate la relazione completa a questo link

Alcuni estratti della relazione Pensplan

 

Alcuni numeri della previdenza complementare

  • Alla fine del 2019 il tasso di adesione in Regione risulta superiore al 50% rispetto alla forza lavoro. Il 49% degli iscritti sono donne. Il 64% delle adesioni avviene su base collettiva, cioè gli aderenti risultano iscritti sulla base di un contratto collettivo di lavoro.
  • Nel 2019 sono stati versati oltre 419 milioni di euro di contribuzione su 193.000 posizioni individuali di cittadini residenti in Regione. Di questi 312 milioni di euro sono versamenti su base collettiva. Gli importi versati da uomini rappresentano il 61% del totale e rispecchiano il gap retributivo e quindi pensionistico tra uomini e donne.
  • In media il rendimento medio annuo realizzato dagli aderenti su un arco temporale decennale (2010-2019) risulta pari al 4% e quindi nettamente superiore alla rivalutazione del trattamento di fine rapporto che rimane ferma al 2% nello stesso periodo.

 

Gli interventi di sostegno regionale

La Regione tramite Pensplan sostiene la popolazione nella costituzione di una pensione complementare anche attraverso l’erogazione di appositi interventi, che si concretizzano nel sostegno contributivo in situazioni di difficoltà, nel supporto legale gratuito in caso di mancati versamenti da parte del datore di lavoro e in un contributo sostitutivo della prestazione di servizi in favore di aderenti a fondi pensione non convenzionati con Pensplan.

A fine 2019 risultano già erogati complessivamente 5 milioni di euro di contributi a 3.848 beneficiari, di cui quasi 4,7 milioni di euro per far fronte alle situazioni di difficoltà economica degli aderenti.

Nel solo 2019 sono state 662 le richieste di accesso agli interventi di sostegno alla previdenza complementare per un importo totale di 390.000 euro.

 

Prospettive future

La Regione ha approvato nello scorso anno un disegno di legge che assegna a Pensplan Centrum il compito di sviluppare due nuovi progetti nell’ambito dell’educazione finanziaria e della non autosufficienza. L’obiettivo è quello di garantire un orizzonte positivo alla popolazione locale e sostenere le fasce più deboli attraverso da un lato il miglioramento delle capacità dei cittadini di pianificare l’impiego delle proprie risorse, dall’altro grazie all’individuazione di nuove soluzioni in grado di rafforzare le politiche di gestione della non autosufficienza e quindi di migliorare il grado di soddisfacimento e di copertura dei fabbisogni socio-sanitari della popolazione.

 

12.06.2020

 

Credits foto: 
Pexels.com

Cerca

Form di ricerca


Ultime notizie