Tu sei qui

I Sindacati propongono un accordo integrativo per gli autisti


4

45

0

Le Organizzazioni Sindacali hanno elaborato e inoltrato all’azienda SASA e per conoscenza alla Provincia una loro proposta per la stipula di un accordo integrativo per il settore del trasporto pubblico locale TPL.

Il settore soffre da anni di un mancato tempestivo rinnovo dei contratti collettivi a livello nazionale e a livello territoriale non esiste un contratto integrativo.

La proposta dei sindacati vuole far fronte al caro vita, alla grave carenza di autisti, alla perdita della qualità del lavoro e del servizio nel trasporto pubblico in Alto Adige.

È noto che in Provincia di Bolzano la vita costa circa il 30% in più rispetto al resto d’Italia. Salari di base che con l’indennità di bilinguismo arrivano a malapena a 1.300 euro non sono più accettabili e non corrispondono alla responsabilità dei conducenti.

Un punto importante affrontato nella proposta è l’orario di lavoro che è strettamente collegato con la sicurezza del servizio e degli utenti trasportati.

L’accordo vuole inoltre ridare qualità al settore e al servizio, puntando sulla conoscenza delle lingue, facendo anche delle proposte concrete per conciliare vita e lavoro del personale.

All’ingente investimento nel parco macchine in Alto Adige non coincide un aumento del numero del personale disponibile ad affrontare turni pesanti anche di sabato e di domenica.

A parere del sindacato la carenza di autisti è data dal fatto che il lavoro non viene riconosciuto e compensato adeguatamente.

La proposta presentata vuole valorizzare le professionalità e il settore stesso e incentivare l’occupazione locale.

Da troppo tempo si parla delle innumerevoli problematiche del settore che per i Sindacati vanno finalmente affrontate e risolte, per non rischiare di compromettere il servizio di trasporto pubblico locale.

Comunicato stampa Federazioni del Trasporto FILT FIT UILT ASGB Transport del 10.09.2021

12.09.2021

 

Credits foto: 
SGBCISL

Cerca

Form di ricerca


Ultime notizie