Tu sei qui

Previdenza complementare: Pensplan traccia un bilancio positivo anche in un anno difficile


20

172

0

Il Progetto Pensplan ha recentemente illustrato la relazione annuale per l’anno 2020, registrando risultati positivi.

“I numeri confermano anche per il 2020 il successo di Pensplan in termini di adesioni alla previdenza complementare e di sviluppo di una cultura previdenziale sul territorio”, così la Presidente di Pensplan Laura Costa in occasione della presentazione dei dati della Relazione annuale 2020.

Trovate la relazione sulla pagina internet di Pensplan

 

Alcuni estratti della info sulla relazione Pensplan:

I numeri della previdenza complementare

  • In Regione il tasso di adesione è ormai superiore al 50% rispetto alla forza lavoro con un incremento del 4,5% delle adesioni ai fondi pensione istituiti in Regione da parte dei cittadini residenti nelle due Province di Bolzano e di Trento nonostante i noti fatti pandemici.
  • Il 49% degli iscritti sono donne,
  • L’età media degli iscritti è di 43 anni
  • Il 56% delle adesioni avviene su base collettiva, cioè gli aderenti risultano iscritti sulla base di un contratto collettivo di lavoro, il 35% su base individuale e il 9% riguarda l’adesione di soggetti fiscalmente a carico.

 

I servizi erogati da Pensplan

  • Nel 2020 si sono registrati oltre 102.000 contatti presso le sedi Pensplan di Bolzano e di Trento nonostante l’evidente impossibilità di contatto diretto durante il periodo di lock-down e le successive misure necessarie per il contenimento dei contagi.
  • Presso la rete di sportelli Pensplan Infopoint sono stati erogati 6.360 servizi, di cui 2.239 consulenze personalizzate. Il 66% delle persone che hanno effettuato il checkup previdenziale presso uno degli sportelli non era iscritto alla previdenza complementare alla data della consulenza. Di questi il 37% si è poi iscritto a un fondo pensione all’interno del Progetto Pensplan. Il 58% dei fruitori del servizio di consulenza personalizzata è rappresentato da donne.

 

Gli interventi di sostegno regionale

  • A fine 2020 risultano già erogati complessivamente 5,3 milioni di euro di contributi a 3.970 beneficiari, di cui oltre 4,9 milioni di euro per far fronte alle situazioni di difficoltà economica degli aderenti.
  • Nel 2020 sono state 477 le richieste di accesso agli interventi di sostegno alla previdenza complementare accolte per un importo totale di 290.000 euro, e quindi in netto calo rispetto al 2019.

 

Prospettive future

La Regione ha tracciato nello scorso anno le linee guida per lo sviluppo di due nuovi progetti nell’ambito dell’educazione finanziaria e della non autosufficienza.

01.06.2021

 

Credits foto: 
foto simbolica - Pexels.com

Cerca

Form di ricerca


Ultime notizie